Reti DMR non più tanto unite …

Reti DMR non più tanto unite …

la voglia legittima di sperimentare, purtroppo vede l’imperversare di server e tanto altro di cui potremmo fare a meno, ma considerando quello che puntualmente si verifica in ambito radioamatoriale ci siamo posti speranzosi nell’uniformare, con i colleghi di HB Link Italia, affidando a loro il compito di razionalizzare e collegare insieme le varie installazioni di Master Server con software HB Link. L’obiettivo “DMR totalmente interconnesso e uniforme”. L’unione delle reti aveva alla base semplici regole:

  • Nazionale 222 statico SL1
  • Regionale appartenenza statico SL2

poche regole che permettono aggregazione e certezza di raggiungere la nazione o la regione chiamata.

Purtroppo nulla è stato rispettato. In realtà Nazionali e Regionali impostati on-demand e TG vari (tra multiprotocollo e DMR di parrocchia) fissati statici. Questo scenario purtroppo ricorda le impostazioni di altro network con cui ci siamo dissociati a Settembre 2018, o meglio siamo stati cacciaci perchè non ci uniformavamo a quelle regole di bailamme che hanno allontanato molti OM dall’uso del DMR in Italia.

Da qui la decisione di staccare, da IT-DMR, HBLink Italia.

DMR-Italia in queste ore ha pubblicato sul sito un articolo non molto chiaro, dove rappresenta in modo fuorviante che IT-DMR vorrebbe giocare da padrona e che nulla è stato fatto per rimediare a questa situazione. Ci dispiace che certe interpretazioni vengano cosi sintetizzate. Purtroppo la nostra colpa è che monitoriamo gli accordi, che in più riprese le violazioni sono state comunicate ai gestori di HB Link Italia, ma nulla è cambiato. Colpevoli di non aver coinvolto nelle varie vicende i nostri colleghi di DMR-Italia. Si ricorda che siamo player diversi accumunati dalle sole regole summenzionate per rendere il DMR più comprensibile e utilizzato. Se avessimo costituito un gruppo unico di lavoro, allora potevano sentirsi offesi, ma mai nulla di tutto questo è stato fatto, purtroppo i vari gruppi restano sempre in competizione.

Pertanto, teniamo a precisare l’intenzione di continuare a collaborare con DMR-ITALIA, sperando che loro non chiudano i flussi.

Ci rammarica tediare con queste news ma purtroppo certe precisazioni sono dovute.

73

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *