TG 8800 "Custom Esclusivo"

Complici le vacanze estive ed il raggiungimento del traguardo delle oltre 100 connessioni giornaliere attive sul BrandMeister ITALIA, avvenuto il 21 agosto scorso, il team ha deciso di fare il punto della situazione vedendo aumentare considerevolmente il traffico in rete per discutere nuove iniziative, atte a migliorare traffico e servizi offerti dal Network che ormai vanta numeri secondi solo agli Stati Uniti.

Sempre attenti ad analizzare l’andamento del traffico e le richieste di radioamatori e SysOp, si è deciso di implementare “in test” una nuova funzionalità che permetterebbe di accorpare più sistemi automatici in un unico TG denominato “Custom Esclusivo” ed identificato numericamente con il numero 8800.

Tale funzionalità in realtà è già attiva su alcuni sistemi sottoforma di TG9, ma per non disorientare i radioamatori e lasciare la certezza di essere sul ripetitore in locale e non in un accorpamento, si è deciso di realizzare il TG8800, un TG9 migliorato, ampliato per area geografica, appunto chiamato “CUSTOM” per il servizio offerto configurabile!

 

Vediamo in dettaglio di cosa si tratta: facendo una premessa ed analizzando la situazione del BM ITALIA. Attualmente i Talk Groups costruiti sul DMR, rappresentano in linea generale, una suddivisione Geografica, secondo il seguente schema che poi rispecchia in linea di massima quanto definito in ambito di zone postali dal Ministero per il rilascio delle autorizzazioni.

  • 222 Nazionale Italia
  • 2220 Zona 0 – Lazio, Umbria, Sardegna
  • 2221 Zona 1 – Liguria, Piemonte, Valle D’Aosta
  • 2222 Zona 2 – Lombardia
  • 2223 Zona 3 – Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Veneto
  • 2224 Zona 4 – Emilia Romagna
  • 2225 Zona 5 – Toscana
  • 2226 Zona 6 – Abruzzo, Marche
  • 2227 Zona 7 – Puglia
  • 2228 Zona 8 – Calabria, Campania, Molise
  • 2229 Zona 9 – Sicilia

 

Alcune zone (0,1,3,6,8) hanno accorpate più regioni, si è definito il TG8 anche “Regionale Esclusivo” ad identificare la propria regione di appartenenza ove per esempio si impegna un ripetitore con il TG8 nella Regione Abruzzo (zona 6), i ripetitori delle Marche (anch’essi in zona 6), non andranno in trasmissione quindi non saranno coinvolti dal QSO.

 

Un ulteriore passo che ha permesso maggiore autonomia è il TG9, definito “locale”, dove con questo tipo di configurazione, l’OM può impegnare solo il ripetitore a cui si ha accesso diretto, senza coinvolgere nessun altra parte della rete. Fin qui tutte cose conosciute ed ormai assimilate, ma l’evoluzione della rete stessa ci porta appunto a voler definire una nuova funzionalità.

 

Come ben noto il nostro territorio presenta molte sfaccettature a livello geografico, di densità di popolazione, linguistico culturale, ecc, pertanto si è pensato di poter accorpare più sistemi automatici in un unico TG per far fronte alle richieste dei SysOp, che desiderano offrire un miglior servizio ai radioamatori facendone definire un bacino d’utenza.

 

Esempi di possibile accorpamento sul TG8800 possono essere i seguenti:

  • necessità di copertura di una valle (es: 2-3 sistemi)
  • copertura di una grande città (anche con tanti mini sistemi Hot Spot)
  • sistema automatico in Zona X con copertura principale in zona Y
  • zona geografica d’interesse sovraregionale

 

Mentre con il TG9 (locale) siete consapevoli di stare confinati sul singolo sistema, con il TG8800 (custom) i singoli SysOp potranno decidere autonomamente o in accordo con gli altri di realizzare un’area di copertura che vada oltre al singolo ponte radio ma comunque non vada ad interessare l’intera Regione Geografica.

Per capire meglio le possibilità offerte, facciamo un esempio di come potrebbe essere il funzionamento TG8800 Custom.

Supponiamo di essere nel Nord Italia, per esempio in Lombardia, Piemonte, Veneto e Trentino, (ma potremmo essere in qualsiasi altra realtà) e siano presenti molti ripetitori a copertura del territorio. Sarebbe possibile definire diverse aree Custom come per esempio:

  • Custom 1: Milano città ed Hinterland (diversi sistemi a copertura di area dens. popolata)
  • Custom 2: Valtellina (valle nel nord della Lombardia)
  • Custom 3: Lago di Garda (a divisione di Lombardia, Veneto e Trentino)
  • Custom 4: Lago D’Iseo e Valli Bresciane
  • Custom 4: Lago Maggiore, Val D’Ossola, Varesotto (Lombardia, Piemonte, Canton Ticino)

 

Con questo tipo di configurazione custom, sarebbe possibile parlare contemporaneamente nelle suddette aree senza interferirsi, TG8800 in Milano ed Hinterland per un QSO sui sistemi facenti parte della stessa aggregazione e contemporaneamente sul TG8800 di altra aggregazione, per esempio sul Lago di Garda, ecc. Il TG8800 avrà priorità su tutti i TG, tranne che sul TG9 e su tutti i ripetitori aggregati nel custom.

Ciò deve essere visto come una ulteriore possibilità che i SysOp hanno per servire una specifica area geografica, piccola o grande che sia, anche facente parte di diverse regioni.

Ricordiamoci che la Radio deve essere un mezzo per unire ed il BM aprendo le porte a tutti è diretto in questa direzione.

 

team@digitalham.it

 

MODALITA’ DI RICHIESTA

  • I SysOp interessati ad implementare sul proprio sistema tale funzionalità, dovranno inviare alla casella email team@digitalham.it una richiesta di aggregazione con specificata la motivazione della richiesta (es: copertura zona omogenea Lago di Garda piuttosto che Città di Milano ed Hinterland, Napoli ed Area Vesuviana, ecc.), l’ID degli impianti da aggregare con il nome del rispettivo SysOp;
  • Nel caso di impianti gestiti da soggetti diversi, la suddetta email dovrà pervenire da tutti i SysOp coinvolti nel progetto aggregativo, al fine di confermarne il consenso;
  • Nella realizzazione delle aggregazioni è da considerarsi punto di forza l’unione di sistemi con bacini di copertura adiacenti, tenendo presente di non creare vaste aree che vadano a impattare/replicare un TG Regionale già presente;
  • Tale funzionalità non potrà essere richiesta per fini che vadano oltre l’interesse della collettività ed il buon senso, quindi è da escludersi la possibilità di unire ripetitori con aree di copertura totalmente diverse (es: uno in Lombardia e uno in Campania) oppure tutti i ripetitori di un gruppo o associazione, perché questo andrebbe a realizzare un network all’interno del Network stesso, andando a togliere le risorse (Time Slot) alla collettività.
  • Il Team di lavoro per una corretta gestione del Network valuterà la richiesta e procederà all’aggregazione dando notizia agli interessati, oltre che a tutti i radioamatori tramite i canali ufficiali d’informazione BM-ITA;