TRAFFICO TG222 NON PIÙ CONDIVISO con rete DMR-ITALIA

image_pdfimage_print

Salve a tutti,

ci spiace comunicare che siamo stati costretti ad interrompere il TG222 verso il network DMR-ITALIA.

DMR-ITALIA senza nessuna comunicazione, arbitrariamente ha deciso di condividere i nostri flussi, con altri network DMR mondiali, nello specifico DMR-PLUS.

Perché DMR-ITALIA ha fatto questo

 

DMR-ITALIA ha installato un server della rete DMR-PLUS (http://95.110.229.223/dmrmaster/) fino a qui tutto lecito, ognuno è libero di fare. Subito dopo l’installazione della nuova piattaforma, in modo subdolo si cercano consensi. Su questa nuova piattaforma hanno instradato i flussi del cbridge DMR-ITALIA, afferente alla rete MARC, e i flussi di BM-ITA, nello specifico il TG222. I flussi di BM-ITA oltre ad essere instradati all’interno del server DMR-PLUS italiano sono stati condivisi con tutta la rete mondiale dei server DMR-PLUS.

Ricordo a chi non conosce la storia che i network DMR-PLUS e DMR-MARC hanno bloccato tutti i flussi verso tutti i server BrandMeister del mondo, nessuna condivisione è stata possibile. Per quale motivo oggi dobbiamo condividere le nostre risorse con questi signori che gestiscono in modo anarchico e con regole drastiche la rete DMR?

Il 23 Luglio inviamo una mail perentoria in cui richiediamo l’immediata disattivazione dei nostri flussi al server della rete DMR-PLUS.

Il 24 Luglio, non ricevendo nessuna riposta, abbiamo disattivato la condivisione del TG222, in attesa di chiarimenti.

Queste le comunicazioni:

Prima Mail – selezionare per ingrandire

1-mail

 

 

 

Seconda Mail – selezionare per ingrandire

2-mail

 

 

 

 

 

L’arte della distorsione delle notizie e la capacità di ribaltare le proprie responsabilità ad altri e grande prerogativa del rappresentate PRO-TEMPORE del gruppo DMR-ITALIA.

Come potete leggere dall’articolo pubblicato sul loro sito, (http://www.dmr-italia.it/news/728-traffico-tg222-non-piu-condiviso) non fanno nessun riferimento ai reali problemi che hanno determinato la chiusura del 222 verso il loro server.

Cari colleghi, se oggi siamo nuovamente divisi dovete ringraziare chi da tempo ama mettere al centro dell’attenzione il proprio ego.

Esorto tutti i sysop a riflettere sulla questione e cercare di essere partecipi e gestire le risorse per il bene comune.

Da allora non è arrivata nessuna comunicazione e nessuna strada è stata intrapresa dal gruppo DMR-ITALIA per cercare di ristabilire la connessione del TG222 e cercare di ricucire il malfatto. Di fatto è iniziata solo una campagna mediatica, con notizie prive di ogni informazione reale.

Concludendo, BM-ITA è disponibile alla riattivazione dopo un reale confronto costruttivo e onesto con i colleghi di DMR-ITALIA. BM-ITA è disponibile, in una reale condivisone, a instradare i propri flussi verso le reti MARC e DMR-PLUS.

73 Team BM-ITA